Recensione Ubuntu 15.04

Se è primavera, ciò deve significare una nuova versione di Ubuntu. Quest'ultimo è il nome in codice "Vivid Vervet", ma - come è diventato comune per le versioni di Ubuntu - dovrai strizzare gli occhi per individuare la differenza tra questo e "Utopic Unicorn" dello scorso autunno.

Recensione Ubuntu 15.04

Infatti, Ubuntu 15.04 alza l'asticella quando si tratta di aggiornamenti poco appariscenti. Dal punto di vista dell'utente, l'unico cambiamento evidente riguarda i menu delle applicazioni, che ora vengono visualizzati nelle rispettive finestre anziché nella parte superiore dello schermo. Tale comportamento è stato facoltativo dal 14.04 – e in effetti era l'impostazione predefinita in Ubuntu 10.10 e prima – quindi con gli aggiornamenti dell'esperienza utente, questo non è esattamente un nuovo mondo coraggioso.

Ubuntu 15.04 - desktop

Recensione Ubuntu 15.04: cosa c'è di nuovo?

Ci sono cambiamenti più grandi da trovare sotto la superficie di Ubuntu 15.04. Internamente, il sistema emergente di Canonical (che avvia lavori e servizi) è stato sostituito da systemd, in seguito all'accettazione di quest'ultimo in Debian, su cui si basa Ubuntu. Gli utenti desktop non dovrebbero notare alcuna differenza, ma gli amministratori dovranno fare i conti con il modo più complesso di fare le cose di systemd: troverai una guida per il passaggio a pcpro.link/249systemd.

Anche il kernel Linux è stato aggiornato, alla versione 3.19.3, che offre un supporto migliorato per IPv6 e vari aggiornamenti dei driver hardware. Sfortunatamente, il kernel 4.0 è arrivato troppo tardi nel ciclo di sviluppo di Ubuntu per essere inserito in questa versione – un peccato, poiché oltre ai driver ancora più recenti, aggiunge la possibilità di patchare il kernel senza riavviare il sistema.

Ubuntu 15.04 - aggiornamento software

E questo, nella distribuzione standard, è praticamente tutto per gli aggiornamenti. Naturalmente, Ubuntu ha ancora i suoi numerosi "sapori" di varianti come Kubuntu, Xubuntu e così via - così come la nuova distribuzione Ubuntu MATE, basata sull'amichevole desktop MATE - che potrebbe apportare le proprie modifiche all'interfaccia. Inevitabilmente, però, la versione base di Ubuntu 15.04 sembra un non-evento.

Questa non è necessariamente una critica alla piattaforma nel suo insieme. Ubuntu è capace e accessibile come non lo è mai stato, e altrettanto gratuito. Ma è difficile non provare un pizzico di sgomento per l'apparente mancanza di progressi in mostra, soprattutto alla luce di tutti gli ambiziosi discorsi che sono usciti da Canonical negli ultimi anni. Inizialmente Ubuntu avrebbe dovuto utilizzare il nuovissimo desktop Unity 8 touch-friendly, in esecuzione sul server di visualizzazione Mir di Canonical. Ma i lunghi ritardi hanno lasciato entrambi gli aggiornamenti anni indietro rispetto al programma; il nuovo front-end non dovrebbe ora essere adeguatamente pronto per un desktop stabile fino al 2016 (se si desidera provarlo prima di allora, l'approccio consigliato è utilizzare l'immagine di anteprima giornaliera "Desktop Next").

Recensione Ubuntu 15.04: un nuovo mondo coraggioso

Poi c'è l'idea tanto pubblicizzata della convergenza, che integra il sistema operativo desktop con la distribuzione Ubuntu Touch orientata allo smartphone. Quando è stata lanciata per la prima volta nel 2012, sembrava un'idea che avrebbe potuto spingere Ubuntu nel mainstream, ed era supportata da grandi progetti per tablet e smart TV. Ancora una volta, però, la realtà è stata meno rosea: nel 2013, lo smartphone Ubuntu Edge che sarebbe stato il primo fiore all'occhiello di Ubuntu Touch è stato ben al di sotto del suo obiettivo di crowdfunding ed è stato tagliato. Due anni dopo, è disponibile un solo smartphone Ubuntu consumer, mentre i tablet e i televisori Ubuntu non sono nemmeno arrivati ​​così lontano.

Ubuntu 15.04 - menu

Quanto questo importi è una domanda aperta. Ubuntu non è guidato dal profitto, quindi non ha bisogno di inseguire quote di mercato, o addirittura rilevanza. Tuttavia, poiché i grandi piani hanno vacillato e l'innovazione sul sistema operativo desktop sembra essersi arrestata, l'odore della stagnazione ha iniziato a aleggiare sulla piattaforma.

Forse questo è un segno che è tempo per Canonical di prendere la strada opposta a Microsoft e passare a versioni meno frequenti, o almeno programmate in modo meno arbitrario. Ubuntu è abbastanza stabile ora da non aver bisogno di aggiornamenti costanti, e in questo caso aspettare il kernel 4.0 del kernel Linux avrebbe reso una versione molto più avvincente. Gli ingegneri di Canonical, nel frattempo, potrebbero trarre vantaggio dal passare più tempo a lavorare sugli aggiornamenti promessi da tempo e meno tempo a correggere e perfezionare versioni semi-cotte delle cose per un rilascio biennale.

Recensione Ubuntu 15.04 - trattino

Recensione Ubuntu 15.04: verdetto

Se stai cercando un sistema operativo gratuito, amichevole e potente per desktop e server, Ubuntu è ancora una distribuzione Linux facile da consigliare. Ma anche per gli utenti Ubuntu affermati questo aggiornamento non è né praticamente né emotivamente convincente. Se Canonical vuole seriamente che Ubuntu abbia un impatto maggiore sul mainstream, Ubuntu 15.04 – un aggiornamento appena necessario lanciato per servire un calendario piuttosto che una strategia – è esattamente il tipo di cosa di cui ha bisogno per smettere di rilasciare.

messaggi recenti